Navigazione veloce

Iscrizioni a.s. 2018/2019 – Ai genitori delle classi terze della scuola Secondaria di 1° grado

Circolare n° 24

Istituto Comprensivo di Capiago Intimiano
Piazza IV Novembre – 22070 Capiago Intimiano CO
tel. 031461447 – fax 031561408 – CF 80013500139 -Cod.Mecc. COIC 811002
Posta Elettronica Certificata: coic811002@pec.istruzione.it
– Posta elettronica: coic811002@istruzione.it

Circolare n. 24

Capiago Intimiano, 22 dicembre 2017

Ai genitori delle classi terze della scuola Secondaria di 1° grado

Oggetto: Iscrizioni a.s. 2018/2019

Le iscrizioni alla scuola secondaria di secondo grado devono essere effettuate esclusivamente on line (legge 7 agosto 2012, n. 135 “disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”).

Le domande possono essere presentate dalle ore 8.00 del  16 gennaio 2018 alle ore 20.00 del 6 febbraio 2018;  le famiglie possono già avviare la fase della registrazione al portale delle iscrizioni on line dalle ore 9.00 del 9 gennaio 2018.

 Nell’attuale ordinamento l’obbligo di istruzione si assolve, dopo l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, attraverso una delle seguenti modalità:

- frequenza del primo biennio di uno dei percorsi di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e paritarie, compresi i percorsi di istruzione e formazione professionale triennali e quadriennali di cui agli Accordi in Conferenza Stato-Regioni del 27 luglio 2011 e 19 gennaio 2012 erogati dai Centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni e dagli istituti professionali in regime di sussidiarietà;

- stipula, a partire dal quindicesimo anno di età, di un contratto di apprendistato, ai sensi dell’art 43 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81;

- istruzione parentale. In questo caso, ai sensi dell’articolo 23 del decreto legislativo 62 del 2017, gli alunni/studenti sostengono annualmente l’esame di idoneità per il passaggio alla classe successiva in qualità di candidati esterni presso una scuola statale o paritaria, fino all’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

I genitori possono effettuare l’iscrizione a uno degli indirizzi di studio previsti dagli ordinamenti dei licei, degli istituti tecnici di cui rispettivamente al D.P.R. n. 89 del 2010 e al D.P.R. n. 88 del 2010, nonché degli istituti professionali di cui al D.lgs. 61 del 2017.

Ai fini delle iscrizioni assume una rilevanza peculiare il “consiglio orientativo” espresso dal Consiglio di classe per tutti gli alunni della terza classe di scuola secondaria di primo grado, inteso a orientare e supportare le scelte di prosecuzione dell’obbligo d’istruzione.

La domanda di iscrizione alla prima classe di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado viene presentata a una sola scuola e permette di indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento oltre quello prescelto. Qualora, in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto, si verifichi un’eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nella scuola di prima scelta, le domande non accolte vengono indirizzate verso altri istituti. In tal caso, il sistema “Iscrizioni on line” comunica ai genitori, a mezzo posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione all’istituto indicato in subordine. L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

Il sistema “Iscrizioni on line” comunica, via posta elettronica, l’accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.

Per effettuare l’iscrizione on line sia alle scuole secondarie di secondo grado che ai Centri di istruzione e formazione professionale accreditati dalla Regione Lombardia le famiglie devono collegarsi al portale delle iscrizioni del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e seguire le procedure indicate.

La scuola presso la quale effettuare l’iscrizione può essere individuata anche con l’aiuto di “Scuola in chiaro”, il motore di ricerca messo a disposizione dal Ministero per avere informazioni su tutte le scuole italiane.

Si consiglia di consultare la piattaforma sul sito www.istruzione.it/orientamento che contiene informazioni utili per conoscere i percorsi di studio delle scuole superiori e per avere consigli da esperti, attraverso una mail dedicata.

COME SI EFFETTUA L’ISCRIZIONE:

Per effettuare l’iscrizione on line le famiglie devono collegarsi al portale delle iscrizioni del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e seguire le procedure indicate.

I genitori, per effettuare l’iscrizione on line:

  • individuano la scuola d’interesse, anche attraverso il portale “Scuola in Chiaro”. Per consentire una scelta consapevole della scuola, i genitori hanno a disposizione, all’interno di “Scuola in chiaro”, il rapporto di autovalutazione (RAV), documento che fornisce una rappresentazione della qualità del servizio scolastico attraverso un’autoanalisi di alcuni indicatori fondamentali e dati comparativi, con l’individuazione delle priorità e dei traguardi di miglioramento che la scuola intende raggiungere negli anni successivi. Accedendo al RAV si possono avere più livelli di approfondimento, da un profilo generale di autovalutazione fino alla possibilità di analizzare i punti di forza e di debolezza della scuola con una serie di dati e analisi;
  • si registrano sul sito www.iscrizioni.istruzione.it , (accessibile anche direttamente dal sito del nostro Istituto www.icsci.gov.it) inserendo i propri dati, seguendo le indicazioni presenti, oppure utilizzando le credenziali relative all’identità digitale (SPID) e cliccano su

La funzione di registrazione è attiva a partire dalle ore 9:00 del 9 gennaio 2018; dove deve essere comunicata una casella di posta elettronica.

  • compilano la domanda in tutte le sue parti, mediante il modulo on line, a partire dalle ore 8:00 del 16 gennaio 2018;
  • inviano la domanda d’iscrizione alla scuola di destinazione entro le ore 20:00 del 6 febbraio 2018.

Il sistema “Iscrizioni on line” avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. I genitori possono comunque seguire l’iter della domanda inoltrata attraverso una funzione web.

Atteso che il modulo di domanda on line recepisce le disposizioni di cui agli articoli 316, 337 ter e 337 quater3 del codice civile e successive modifiche e integrazioni, la domanda di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa da entrambi i genitori. A tal fine, il genitore che compila il modulo di domanda dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile, che richiedono il consenso di entrambi i genitori.

Si ricorda che la compilazione del modulo di domanda d’iscrizione avviene ai sensi delle disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”.

Pertanto, i dati riportati nel modulo d’iscrizione assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, rese ai sensi dell’articolo 46 del citato D.P.R. Si rammentano infine le disposizioni di cui agli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445 del 2000 che, oltre a comportare la decadenza dai benefici, prevedono conseguenze di carattere amministrativo e penale per chi rilasci dichiarazioni non corrispondenti a verità.

I dati inseriti durante la registrazione potranno essere modificati. Questa operazione si può fare anche in anticipo (dal 9 gennaio), rispetto all’apertura dei termini per la presentazione delle domande.

Ogni famiglia deve accedere all’applicazione e compilare la domanda per l’iscrizione on line scuola 2018/2019 in tutte le sue sezioni, infine procedere con l’inoltro.

Le famiglie con più figli non devono registrarsi più volte, in quanto la registrazione serve ad ottenere un codice di accesso al servizio di iscrizioni on line e con questo codice si possono presentare tutte le domande di iscrizione necessarie.

Le iscrizioni di alunni con disabilità devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale.

Le iscrizioni di alunni con disturbi specifici di apprendimento o bisogni educativi speciali certificati devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi.

Nel caso in cui i genitori non fossero in possesso di una casella di posta, o comunque non avessero modo di procedere all’iscrizione on line, l’iscrizione potrà essere effettuata dal genitore, munito di carta di identità e codice fiscale, presso la segreteria dell’istituzione scolastica della scuola destinataria dell’iscrizione che offrirà un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica.

Qualora gli interessati chiedano, ad iscrizione avvenuta e comunque prima dell’inizio delle lezioni, di optare per altro istituto e/o indirizzo di studi, la relativa motivata richiesta deve essere presentata sia al dirigente scolastico della scuola di iscrizione che a quello della scuola di destinazione. Dopo l’accoglimento della domanda di trasferimento da parte del dirigente della scuola di destinazione, il dirigente della scuola di iscrizione dovrà rilasciare all’interessato e alla scuola di destinazione il nulla osta.

Qualora i genitori di alunni minori, iscritti e frequentanti classi del primo anno di istruzione secondaria di secondo grado, chiedano, nel corso dei primi mesi dell’anno scolastico, il trasferimento a diverso indirizzo di studi della stessa o di altra scuola, essendo mutate le esigenze educative dei propri figli, le istituzioni scolastiche, dopo attenta valutazione delle singole situazioni e anche in relazione a recenti orientamenti giurisprudenziali, concederanno il relativo nulla osta, rispettando così la facoltà dei genitori di scegliere liberamente il corso di studi ritenuto più confacente alle attitudini ed alle aspirazioni del minore.

La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica viene esercitata dagli studenti al momento dell’iscrizione, mediante la compilazione dell’apposita sezione on line. La scelta ha valore per l’intero corso di studi e, comunque, in tutti i casi in cui sia prevista l’iscrizione d’ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni esclusivamente su iniziativa degli interessati. La scelta specifica di attività alternative è operata, all’interno di ciascuna scuola, utilizzando l’apposito modello all’inizio dell’anno scolastico e trova concreta attuazione attraverso le seguenti opzioni possibili:

• attività didattiche e formative;

• attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente;

• libera attività di studio e/o di ricerca individuale senza assistenza di personale docente;

• non frequenza della scuola nelle ore di insegnamento della religione cattolica.

Con i più cordiali saluti

 

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Magda Zanon

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.Lgs. 39/93

Non è possibile inserire commenti.