Inaugurazione mensa

 Al rientro dalle vacanze pasquali tutti noi, insegnanti e alunni, abbiamo trovato una bellissima sorpresa: la mensa rinnovata. Ora è più luminosa e accogliente perché le pareti sono state tinteggiate di color azzurro e bianco e  spiccano dei cartelloni con delle belle immagini e consigli per star bene insieme anche durante il pranzo a scuola .

Ora spetta a noi mantenerla più confortevole!!!

Amici… da un lontano paese chiamato Ghana

Dal 2006 (anno di costruzione) la nostra Scuola è gemellata con la Scuola dell’Infanzia del centro Holy Family (nel villaggio di Ando-Nyeamnu, distretto di Chereponi, Diocesi di Yendi, regione del nord -Ghana). In questi anni le due scuole hanno mantenuto un affettuoso scambio di corrispondenza e grazie all’aiuto sincero e generoso dei genitori, si è contribuito alla realizzazione di alcuni micro-progetti all’interno del centro. Con le donazioni effettuate dalla scuola di Navedano si sono acquistati arredi (tavoloni e panche), tessuto per uniformi ai bambini, zainetti con materiale didattico e borracce per avere a disposizione dell’ acqua durante il tragitto (a volte lungo) per raggiungere il complesso, ciotoline e cucchiai per la mensa ,materiale farmaceutico, sandaletti e…tanto altro.

I bambini dell’Infanzia di Navedano conoscono questi “amici speciali” attraverso spazi di conversazione, foto , materiale costruito per loro (collanine, oggetti dal riuso, ecc) fiabe e leggende del loro paese, ma anche per aver avuto la possibilità di vedere i loro amici, in un collegamento video in diretta , dalla nostra scuola alla loro .

Ghana 4 Ghana 6 Ghana 8

Ghana 7

Ghana 8Le ultime foto ricevute mostrano i bambini con le collanine che sono state realizzate dai bambini di Navedano. La responsabile Mariaelena De Martin,ringrazia sentitamente tutti i genitori della scuola per il contributo ricevuto.

Tutti all’opera: CARMEN LA STELLA DEL CIRCO SIVIGLIA

“Carmen è una storia di amore e libertà. Carmen è una gitana, e in quanto tale appartiene agli “spiriti liberi” che non riescono a stare fermi in un posto per tutta la vita e hanno bisogno di spostarsi di continuo e non avere punti fissi. La libertà quindi è uno stato al quale Carmen non può fuggire, e per rimanere indipendente è disposta ad accettare anche la morte come predetto dalle carte. Tema dell’opera: la libertà di ognuno di essere in contatto con ciò che davvero sente; la libertà di essere ciò che si vuole, nel rispetto degli altri.

Alcuni momenti

IL CUORE A SCUOLA

Grazie ai medici e ai volontari dell’Associazione COMOCUORE onlus che ci hanno fatto elettrocardiogramma con sorrisi e gentilezza…